IMMAGINI DELLA SERATA

 

DAY 4 Fuzz Days Festival @Latteria  Artigianale Molloy

Fuzz Days Festival , l’autunno di Arenasonica, in collaborazione con Latteria  Artigianale Molloy

Via Marziale Ducos 2/b – Brescia (presso la Nave di Harlock)

Apertura h. 21.00 - Inizio spettacoli h. 21.30

Ingresso riservato ai possessori di tessera ARCI 2013 con contributo di 5 euro (da mezzanotte ingresso gratuito). Per effettuare la pre-iscrizione all’Arci cliccare qui.

1.11.2013 JOSEPH ARTHUR + GUEST Joseph Arthur torna alla Real World di Peter Gabriel per rilasciare il suo nuovo album ‘The Ballad of Boogie Crhist’ – un nuovo punto esclamativo nella sua già acclamata carriera di pluri-nominato ai Grammy con i suoi 9 dischi in studio e ben 11 EP. La data di uscita è confermata per Settembre 2013 in tutto il Mondo su cd, vinile e digitale. “‘The Ballad of Boogie Christ’ è diverso da qualsiasi cosa io abbia mai fatto prima. Si tratta di una produzione davvero corposa con corna e ottoni, e leggende viventi come Garth Hudson, Ben Harper, Jim Keltner, Joan Wasser e molti altri. E’ un concept album che delinea tutto un arco di storia di un uomo che cade a pezzi e risorge tra follia e illuminazione. Un disco con un’anima psichedelica che parla di redenzione e di ciò che accade quando la trovi e quando la perdi. Tutto nasce dalle parole e dalle poesie, come semi che sono sbocciati in canzoni che sono quanto di più ricco abbia mai fatto in 17 anni di incisioni. Non vedo l’ora che lo sentiate. E’ il disco che attendevo di pubblicare da anni”.

fuzzdayS

 

fuzzdays

DAY 3

19.10.2013 DEAD MEADOW (USA), molto influenti sulla scena heavy psych attuale, combinano l’hard rock dei ’70 con il rock psichedelico dei ’60. Le atmosfere lisergiche e prossime allo stoner rock che la band inserisce nei suoi brani, unite ad una forte componente blues e ad incursioni folk, contribuiscono a creare un sound ipnotico piuttosto moderno e originale.

HYPER EVEL “In un periodo storico come il nostro, dobbiamo avere un pensiero critico. Il paese è allo sbando, la conoscenza si è persa e noi stessi siamo merce da sfruttare e opprimere. Lo spreco la fa da padrone e l’unica regola è il guadagno ad ogni costo”. Questi i temi trattati affrontati nelle canzoni dell’esordio discografico degli Hyper Evel, trio stoner-rock bresciano composto dal chitarrista e cantante Cristian Barbieri (ex Jesus Etc.), dal batterista Gioele Serena e dal bassista Riccardo Rauseo (già membro degli Altica). L’album senza titolo, pubblicato da Baddy Records e Kandinsky Records, è stato registrato al Tup Studio da Stefano Moretti e Pier Ballarin. Tutta americana la sezione fiati con Vince Meghrouni all’armonica e sax e Carlos Alvidrez al trombone. Belle canzoni, grinta da vendere, atmosfere cupe alternate a momenti rabbia.

fuzzdays

 

 DAY 2

18.10.2013 THE CYBORGS // Si fanno chiamare “0″ e “1″ come i simboli del codice binario, che rappresentano l’inizio e la fine dell’uomo. Dal codice binario ha inizio l’era tecnologica, e con lo sviluppo tecnologico l’uomo, in futuro, si autodistruggerà. 
ZERO e UNO. Inizio e fine. Stanno viaggiando ovunque comunicando i loro ideali attraverso il Blues, cercando di smuovere le coscienze, predicando un ritorno al passato e alla semplicità.
Cantano spesso del futuro, profetizzando e descrivendo i cambiamenti della razza umana nel corso del tempo. Disordine, caos, inquinamento e ribellione dell’uomo e della natura.
“ Ci stiamo autodistruggendo, e questo è sotto gli occhi
di tutti, anche se nessuno ne parla. “
Due uomini, una Band, il Blues…
n° 0 chitarra elettrica e voce
n°1 tutto il resto (sinth, piano, batteria, percussioni)
SAVE YOUR FACE ! se non balli non c’è futuro…

PIG TAILS // 28 e 29 anni, duo. Formati nel 2001 a Mantova appena 17enni. All’attivo poco meno di 400 live e la condivisione del palco con the Adicts, the Demons, Cockney Rejects, Peter Pan Speedrock, Roy Paci, Er Piotta, Tre Allegri Ragazzi Morti, Super Elastic Bubble Plastic, Strike Anywhere, Invasione degli Omini Verdi, Derozer e molte altre band indipendenti italiane e straniere. Due Full Lenght: Brainwash (Indie Box/Self 2007), Teenage Apocalypse (Indie Box/Self 2005), alcune compilation italiane. 2 tour Europei (Italian Punk Shock 2008 in Germania e Austria, Noise Across Europe 2009 in Belgio, Germania, Austria). Nel 2010 esce un EP Live in studio intitolato “Hold on, morning sun” autoprodotto in collaborazione con Snatch Records. Dopo due anni di silenzio dovuti ad un drastico cambio di line-up (da trio a duo), torniamo con il terzo Full Length intitolato “So What?” con booking a cura di Mangianastri clicca qui per sito Mangianastri  e Indiebox come ufficio stampa.

fuzz-days-arenasonica

DAY 1

11.9.2013 RADIO MOSCOW + SEDDY MELLORY  I Radio Moscow si formano ad Ames, in Iowa nel 2004. Parker Griggs (chitarrista, cantante, autore e batterista) e Luke McDuff (bassista) riescono a entrare in contatto con Dan Auerbach dei Black Keys che rimane impressionato dalla loro musica e produce il loro disco di debutto. Gli ultimi due acclamati lavori della band sono: BRAIN BRAIN CYCLES (2009) e THE GREAT ESCAPE OF LESLIE MAGNAFUZZ (2011).

SEDDY MELLORY Johnny Rotten exiled in Main Street, fast drums, guitars on fire. The Last Rock Gang in Town. Nati nel 2005, hanno dato alle stampe tre e ep e due album tra cui il nuovo FAKE AS YOUR MOM’s ORGASM che sta riscuotendo unanimi consensi dai media di settore italiani e europei. La band ha condiviso il palco con innumerevoli artisti italiani e stranieri tra cui GOGOL BORDELLO, PEACHES, WHO MADE WHO e LINEA 77, fino a partecipare nel 2011 alla BERLIN MUSIC WEEK. Il tour 2013 li ha già visti protagonisti sui palchi di Francia, Italia e Germania con significativo approdo al celebre rock club Wild at Heart di Berlino e l’apertura alle uniche date italiane dei rocker neozelandesi THE DATSUNS e degli americani THE GASLIGHT ANTHEM.

IMMAGINE DELLA SERATA | RADIO MOSCOW

 

Commenta via Facebook

commenti

Share →